sabato 28 febbraio 2015

Centrifuga verde con kiwi e mele


"Mamma, voglio una torta tutta verde?"

"Amore sei sicuro? Voglio dire una torta tutta verde o è con i pistacchi ed a te non piacciono oppure è fatta con i coloranti che non piacciono alla mamma".
"Allora voglio il pesce verde'"
"Amore il pesce verde? tutto verde?"
"Si mamma, tutto verde ma non con le verdure"
"Amore, perchè vuoi tutto verde?"
"Mamma, non lo vedi sono un ninja, un ninja verde!"
"Ah...ora ho capito"
" E se la mamma ti facesse il succo verde, il succo che bevono i ninja?"
" siiiiiiiiii"

-Conversazione realmente accaduta fra me ed il topo di casa-


Cosa è costretta a fare una mamma per campare a richieste alimentari-cromatiche se non correre in cucina, prendere la centrifuga e fare il succo verde dei ninja?
Ma poi in verità cosa si nasconde nel succo verde dei ninja? beh questo non ditelo al treenne di casa, ma ci sono mele e kiwi, sanissimi e buonissimi.
Vi assicuro che viene un delizioso succo verde che ben si abbina alla divisa verde dei "ninjago"

Ingredienti per due bicchieri di centrifuga (uno grande per me ed un piccolo per il ninja)

2 mele bio
3 kiwi bio  (i miei erano piccoli, se sono grandi ne bastano 2)

Sbucciare le mele, togliere il torsolo e i semini e tagliarla in 4 parti.
Sbucciare i kiwi e tagliarli a meta.
Mettere tutto nella centrifuga e azionare l'elettrodomestico.
Porzionare il succo nei bicchieri aggiungere una cannuccia e "ninjagggooooo"


domenica 15 febbraio 2015

Tapioca Pudding





Mi chiedo quanti tra di voi, leggendo questo titolo, non abbiano pensato ad un budino di tapioca ma a Tapioca Pudding, un personaggio minore dei Peanuts di Schulz.









Mentre preparavo questo budino di tapioca, le vignette con Tapioca Pudding continuavano a venirmi in mente per farmi compagnia. Per chi non la conoscesse, Tapioca compare nelle strisce alla fine del 1986 e le invade. Ripete incessantemente “mi chiamo Tapioca Pudding” e che grazie a suo padre, che lavora nel merchandising, presto la sua immagine sarà su ogni cosa, dalle magliette ai cestini per la merenda.
Dopo aver creato scompiglio in molte strisce (Sally infatti è molto gelosa che lei e Linus stiano diventando amici), nessuno sopporta più Tapioca Pudding, neanche Linus, e scompare dopo pochi mesi dalla sua apparizione.
A questo budino di tapioca, però, auguro una vita più lunga e piacevole. Spero che non crei scompiglio ma porti un momento di leggera dolcezza. Inoltre è molto veloce da preparare e dà subito grandi soddisfazioni.

Ingredienti:
120g tapioca
500ml acqua
175g zucchero di canna
1 pizzico di sale
Succo di 1 limone (facoltativo)

Mettere a bagno la tapioca in acqua tiepida per circa un’ora, poi scolarla.
Portare ad ebollizione l’acqua e versarvi la tapioca; aggiungere lo zucchero e il pizzico di sale. Cuocere continuando a mescolare fino a quando la tapioca divenga trasparente senza che le palline si sfaldino. A questo punto aggiungere il succo di limone, mescolare, e togliere dal fuoco.
Versare il composto in coppette e lasciare raffreddare.

Dico che il succo di limone è facoltativo perché dipende dai vostri gusti. A casa nostra per ora siamo 1 contro il limone e 3 a favore, sono curiosa di sapere le vostra opinione.
Fabi

Doppia ricetta : Brioche light con Nutella homemade








È la neve ha di nuovo imbiancato la città.
Qui in campagna e' tutto candido e imbiancato, e non ci si dispera nemmeno.
Tanto è domenica e quindi al massimo si sta chiusi in casa.
Poi, quello dello star chiusi in casa da noi è diventata un pochino un abitudine a causa delle varie influenze che puntuali come le tasse arrivano giusto il venerdì.
Sarà sfiga? 


Io al momento, non mi esprimo, ma faccio gli scongiuri affinché la primavera arrivi presto, e che il sole si porti via tutti i microbi che c'infestano casa, e corro in cucina.

Oggi ricetta doppia: brioches super leggere (perchè siamo malaticci e non dobbiamo provare oltre il nostro fisico) ed una "nutellina" veloce veloce ( affinché il cioccolato rallegri il nostro spirito).

La ricetta delle brioche viene dal sito "Dolci a Gogo", che è un sito molto carino, quindi se volete potete andare a dare una sbirciatina.
Io ho teniuto questo impasto come base, ma ho farcito i miei cornetti, mentre la ricetta originale li prevedeva vuoti.




INGREDIENTI 

LIEVITINO
15gr. lievito di birra
100 ml. di acqua tiepida
130 gr. farina 00

IMPASTO
220 gr. farina di farro
100 gr. farina 00
50 gr. farina di Manitoba
150 gr. zucchero di canna
20 gr. miele
125 gr. latte
120 ml. olio di semi di girasole
1 pizzico di sale
scorza di arancia e/o limone grattuggiata (non la parte bianca, che è amara)

PROCEDIMENTO

In una ciotola versare il lievito, l'acqua tiepida e la farina e girare velocemente fino ad ottenere un impastino amalgamato e lasciar riposare per 40 minuti.

Passato questo tempo, prendere l'impasto e versarlo nella ciotola della planetaria ed aggiungere le farine, lo zucchero, il miele, il sale, l'olio , il latte (mi raccomando appena intiepidito) e la scorza di agrumi
Impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico. 
Trasferire l'impasto in una ciotola con i bordi alti e coprire con un pochino di pellicola e lasciare lievitare per circa 2 ora in un luogo tiepido. Vale la regola di controllare l'impasto e quando questo è raddoppiato è giunto il momento di riprenderlo.
Quando l'impasto ha raggiunto il punto di lievitazione, prendere il panetto e stenderlo con un mattarello sul piano di legno leggermente infarinato.

Quando l'impasto è ben steso ricavate dei triangolini, ed alla base di ognuno mettete un cucchiaino di crema (se non la volete fare, potete o lasciarli vuoti come ricetta originale, oppure usare della confettura a vostra scelta) e poi richiuderli su loro stessi. partendo dalla base.*
Ricavate tanti cornetti fino a quando avete l'impasto.
Ora mettete tutti i vostri cornetti su una placca forno e lasciateli lievitare per 40 minuti.

Trascorso il tempo di lievitazione, spennellare le brioche con un pochino di latte ed infornare a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a quando non saranno belli dorati.

* Se li farcite mi raccomando fate attenzione a chiuderli bene, altrimenti rischiate che durante la cottura la farcia decida di andarsene in giro per la placca del forno. A me in alcuni è capitato.




Siccome, io ho usato per farcirli una nutellina fatta in casa, ecco a voi anche questa ricettina (non è farina del mio sacco, ma della mamma della Fabi...quindi mia zia). La potete fare, indipendentemente dalle brioches, non sono obbligate a viaggiare insieme, ed è molto buona anche mangiata al mattino su una fetta biscottata.


INGREDIENTI 

200 gr. Nocciole
200 gr. Miele
40 gr. Di cacao
Un pochino di latte di riso per addensare



PROCEDIMENTO
 Tritare le nocciole in un mixer fino a quando il composto non diventa oleoso, ed aggiungere gli altri ingredienti.
Continuare a tritare il tutto nel mixer fino a che non si ottiene una crema densa e dal sapore avvolgente.
Conservare in frigo.

domenica 8 febbraio 2015

Centrifuga arancia, mela e pera





Gennaio e'stato un mese impegnativo.
Mille impegni, cose belle e cose brutte e confido che febbraio allenti la morsa e mi faccia riprendere fiato.
Non posso negare che mi senta stanca e  un po' sottotono...ma dicono che le centrifughe aiutino.
E' da una ventina di giorni che Amazon mi ha recapitato il mio bell'acquisto, ma solo in questo weekend sono riuscita a testarla.
Spero di postare altre ricette, un pochino più ricercate, ma per il test sono andata sul sicuro.

Centrifuga per due persone

1 mela
1 arancia
2 pere

Pelare l'arancia al vivo, facendo attenzione a togliere il bianco che rende amaro il succo.
Sbucciare la mela e le pere e togliere i semi ( se usate frutta biologica invece potete lasciarla).
Seguendo le istruzioni della vostra centrifuga ricavatene il succo.
Bere subito, affinché non si perdano le sostanze nutritive.



Torta di mele e yogurt

Oggi ospiti in cucina...ecco a voi Stefania e la sua splendida torta di mele Lascio la parola a lei: Io adoro le...